Prestazioni - Studio Dentistico Iodice Dr.Maurizio

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

   Le Prestazioni

 

Nello studio dentistico del Dott. Maurizio Iodice si svolgono tutte le specialità odontoiatriche: si eseguono pertanto l'igiene e prevenzione, la conservativa, l'endodonzia, la parodontologia, l'ortodonzia, la pedodonzia, la protesi dentaria, la chirurgia orale, l'impiantologia e la patologia orale.

I nostri PARTNER
 

   
SICUREZZA DELL'IGIENE


Come il dentista protegge  i pazienti e se  stesso dalle infezioni crociate:


L’odontoiatra nel suo lavoro può trovarsi  a contatto con persone che anche se  a loro insaputa, sono portatrici di malattie infettive. Per questo motivo, con l’intento di tutelare  pazienti e operatori che lavorano nello studio , è necessario utilizzare rigorose misure di prevenzione delle infezioni crociate ( in pratica quelle  trasmesse da un paziente agli strumenti e da questi, al personale o ad altri pazienti). Per ottenere questo risultato occorrono  rigidi e seri protocolli di sterilizzazione:

DECONTAMINAZIONE

L'obiettivo primario da raggiungere in questa fase è quello di ottenere una prima riduzione della carica batterica sullo strumentario e sugli accessori ,  al fine di prevenire la dispersione di contaminanti nell'ambiente circostante.
Il largo utilizzo di materiale monouso (tovaglioli, bicchierini, aspira saliva flessibili, guanti, mascherine, puntali della siringa aria/acqua, vassoi, pennellini…)  all’uscita del paziente   viene eliminato e   dovrà successivamente  essere ritirato e smaltito, insieme ad  altri "rifiuti speciali" da una ditta specializzata.  Si utilizzano  kit di strumenti preimbustati per ciascuna procedura , al termine della quale ,    anche se non vengono  utilizzati , devono essere trattati .

DISINFEZIONE

Durante la detersione manuale ,  gli strumenti vengono immersi nella soluzione disinfettante per il tempo stabilito , lavati manualmente mediante lo  sfregamento meccanico ed infine asciugati con teli e /o aria calda prima di iniziare la sterilizzazione.
Durante  la Detersione Meccanica con ultrasuoni , gli strumenti vengono risciacquati ed asciugati manualmente dopo essere stati immersi per il tempo indicato dal fabbricante in un apparecchio ad ultrasuoni.


STERILIZZAZIONE

La sterilizzazione consiste in qualsiasi processo chimico o fisico che porti all'eliminazione di ogni forma microbica  vivente, sia patogena che non, comprese le spore  e i funghi.
L'obiettivo  primario da raggiungere in questa terza ed ultima fase, è di ELIMINARE  TUTTI  i microrganismi patogeni  e non  , dalla superficie degli strumenti ed accessori dopo le prime due fasi (Decontaminazione e  disinfezione). Questo si ottiene  attraverso un passaggio in un apposito macchinario l’Autoclave  Per ottenere ciò , dopo aver eseguito preventivamente le fasi di decontaminazione e disinfezione  ,  gli strumenti  fin qui trattati vengono  imbustati in confezioni sigillate termicamente per poi essere inseriti in AUTOCLAVE .
Terminato il ciclo ( di durata normalmente non inferiore all'ora )  gli strumenti vengono   riposti negli appositi cassetti .
Ad  intervalli stabiliti si controllerà la funzionalità dell’autoclave e l’efficacia del ciclo di sterilizzazione con appositi test. Alla  sterilizzazione  dello   strumentario minuto, occorre affiancare altre misure riguardanti le grandi attrezzature e tutto l’ambiente di lavoro. Le principali sono:

• Disinfezione delle superfici d’appoggio, delle parti non rimovibili e delle componenti idriche del riunito odontoiatrico mediante      appositi liquidi ad ogni cambio di paziente.
• Isolamento delle parti che vengono a contatto con gli operatori (maniglie lampada e riunito, manico del radiografico, tastiere della poltrona) mediante pellicola trasparente, (questo fa si che gli operatori non “tocchino” mai superfici contaminate da altri pazienti).
Inoltre gli impianti    odontoiatrici moderni ((poltrone  odontoiatriche )  dispongono di un sistema di disinfezione dei condotti idrici che consente di abbattere anche la proliferazione della flora batterica presente nella normale acqua di rete; è  inoltre normalmente prevista  la possibilità di utilizzare un’alimentazione separata con acqua sterile o soluzioni medicate. L’applicazione rigorosa di tutte queste “regole” consente il raggiungimento di elevati livelli di sicurezza, in grado di proteggere efficacemente i pazienti e gli operatori.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu